condividendo con le famiglie, la scuola, la comunità, nuove prospettive, 

strumenti creativi, progetti e approcci innovativi che mirino direttamente 

al cuore del problema, il   che possano facilitare l'inclusione e il 

benessere dei nostri BAMBINI SPECIALI, in famiglia, a scuola, nella loro comunità.

senza un "senso di presenza" nella propria famiglia, a scuola o nella comunità 

perché spesso non possono avere accesso alle attività che preferiscono o 

desiderano o adeguati programmi o strumenti compensativi. Questi BAMBINI SPECIALI

 non hanno l'opportunità di apprendere, giocare, imparare e sviluppare 

relazioni sociali con gli altri (in particolare con le persone che non hanno una disabilità).

I

INCLUDIAMO LAVORA PER   


Aumentare il coinvolgimento della scuola e della famiglia


Favorire l'inclusione sociale e il benessere di bambini e di adolescenti con bisogni educativi speciali


Promuovere la conoscenza della problematica


Attivare progetti di INCLUSIONE SCOLASTICA


Progettare percorsi formativi che migliorino la qualità della vita dei nostri bambini e ragazzi SPECIALI e delle loro famiglie


Offrire alle famiglie servizi di orientamento e di supporto 

che favoriscano l’integrazione sociale, 

nelle attività 

SCOLASTICHE ED EXTRASCOLASTICH

.

 

INCLUDIAMO non si pone come alternativa alla presa in carico da parte dei Servizi riabilitativi specialistici che trattano disturbi dello spettro autistico, adhd o dsa bensì si colloca nella logica di SUPPORTO AGLI INTERVENTI erogati da tali servizi; con l'obiettivo di ampliare la competenza di tutti gli operatori, insegnanti, educatori, formatori costruendo una capillare e ampia presa in carico che coinvolga TUTTO il mondo reale del BAMBINO SPECIALE.  

 

Il tratto distintivo consiste nell’aver realizzato non un singolo servizio, bensì una RETE DI SERVIZI E DI PROGETTI che mira a prendere in carico il percorso educativo in modo globale e longitudinale attraverso il COINVOLGIMENTO SIMULTANEO non solo del bambino e della famiglia ma anche degli insegnanti, dei compagni e delle loro famiglie che rappresentano il contesto sociale del bambino speciale.

INCLUSIONE non significa semplicemente mettere persone con bisogni speciali al centro delle attenzioni e migliorare la loro vita, se è fatta correttamente, è un’imperdibile opportunità per rendere effettivamente MIGLIORE LA VITA DI TUTTI.

 

Una cultura di comprensione, empatia e appartenenza rende le persone più aperte e pronte alle differenze e alle novità rafforzando i nostri istinti naturali alla COLLABORAZIONE e al CONFRONTO.